In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

28 aprile 2017

Le LAM arrivano a Livorno

Negli ultimi mesi l'Amministrazione Comunale e la Compagnia Toscana Trasporti Nord, con il supporto tecnico della Provincia di Livorno, hanno messo a punto un nuovo servizio di trasporto pubblico, già presentato in commissione consiliare ed approvato dalla Giunta Comunale.
Questa adeguamento della mobilità pubblica alle nuove esigenze delle città ha l’obiettivo di migliorare e razionalizzare i collegamenti tra i punti nevralgici di interesse dei cittadini (uffici, scuole, servizi, mercati) e tutti i quartieri con particolare riguardo a quelli densamente popolati, compresi quelli più recenti.
La maggiore novità del progetto è rappresentato dall'istituzione di due Linee ad Alta Mobilità LAM Blu e LAM Rossa, che assicureranno un collegamento molto frequente, circa 7 minuti nelle tratte centrali, tra la Stazione ferroviaria, il centro città e le zone residenziali ad alta densità abitativa.

La LAM Blu sostituisce la linea 1 e collega la Stazione con il Centro Città ed i quartieri costieri con frequenza dei transiti ogni 7 minuti, fino ad Ardenza Mare per passare poi a 15 minuti in direzione Miramare.

 

La LAM Rossa integra, invece, le vecchie linee 2 e 6 e passando per Stazione e Centro Città, intensifica i collegamenti con le zone residenziali di Scopaia e La Leccia, raggiungendo anche Montenero e Miramare. Tra la Stazione e La Rosa, gli autobus passeranno ogni 7 minuti per poi dividersi in 3 direttrici:

- Scopaia/La Leccia (15 minuti)

- Montenero (30 minuti)

- Miramare (30 minuti)

 

Altra novità della nuova rete urbana è il fatto che la maggior parte delle destinazioni saranno direttamente raggiungibili senza dover cambiare bus. Per le altre destinazioni sono invece previste delle stazioni di scambio dove, anche chi si trova lontano dalle principali linee di collegamento potrà raggiungere ogni parte della città con al massimo un solo cambio di mezzo. Alcune fermate sono state soppresse ed altre nuove sono state istituite, in media a non più di 300 metri da dove si trovavano prima. 

Anche le altre linee urbane del servizio di trasporto pubblico di Livorno subiscono alcune modifiche secondo il file allegato a fianco.

La rete di trasporto pubblico a Livorno era vecchia di 30 anni - dichiara l’assessore alla Mobilità Giuseppe Vece –, si sentiva quindi la necessità di una completa revisione . Le due nuove LAM ci portano finalmente al livello di molte altre città, per offrire anche ai livornesi un servizio valido ed efficiente che sia una valida, comoda ed economica alternativa all'auto. L'efficacia di questa nuova rete si basa sui tempi di percorrenza certi e garantiti, grazie anche alle corsie preferenziali che velocizzano l'attraversamento del centro. Ecco perché i prossimi interventi saranno destinati a garantire che queste corsie rimangano libere. Stiamo pensando ovviamente ai cordoli e forse anche all’uso di telecamere”.

Il presidente di CTT Nord, Andrea Zavanella, dichiara che “le nuove linee Lam ad alta mobilità, l'adeguamento dei percorsi, e la scelta di collegare meglio le zone più popolose sono risposte positive ai cambiamenti della città. Siamo fiduciosi che il nuovo servizio aumenterà la clientela servita e stiamo investendo insieme al Comune per dare la massima informazione ai cittadini. Aspettiamo fiduciosi anche il pacchetto di miglioramenti (corsie preferenziali etc) che l'amministrazione ha previsto a corredo di questa operazione. In quel modo aiuteremo ancora meglio i livornesi a scegliere il servizio pubblico”.

Per tutte le informazioni relative a percorsi ed orari sono consultabili nella nostra sezione "Viaggia con noi".

Leggi il comunicato stampa completo allegato a fianco.